colpo-di-frusta1

Colpo di frusta

Se sei entrato in questa pagina e sei interessato all’argomento probabilmente avrai avuto anche tu un

“colpo di frusta”

e immagino ne vorrai sapere qualcosa di più per saper come comportarti.

Tranquillo! ora sei nel posto giusto!
Questo  articolo ti aiuterà per guidarti nella giusta direzione e per rendere il tuo recupero il più efficiente e migliore possibile.
Ti spiegherò quali accortezze seguire e ti illustrerò gli esercizi per il colpo di frusta utili per ripristinare una buona funzionalità del tuo tratto cervicale e non avere più dolori o fastidi di alcun genere.
Ma innanzitutto definiamo brevemente che cos’è il “colpo di frusta”..

fisios colpo di frusta

Il colpo di frusta è un trauma che avviene nel tratto cervicale e che nella maggior parte dei casi è conseguenza di un tamponamento da incidente stradale; ma può avvenire anche per un gesto sportivo traumatico, per una caduta, per incidenti di varia natura ecc.
Il capo, nel colpo, subisce un movimento brusco che supera i limiti del suo movimento fisiologico, e con ciò avviene uno stiramento più o meno grave delle strutture muscolari, legamentose, nervose, fasciali ecc. con la comparsa di dolore, rigidità nei movimenti, a volte emicranie, nausee e vomito, vertigini. I sintomi non si manifestano mai allo stesso modo ma variano a seconda delle modalità del trauma e delle diverse caratteristiche biologiche, psichiche e sociali del soggetto.
Con questo vorrei chiarire il fatto che il decorso di un colpo di frusta può causare problemi rilevanti oppure poco importanti variando di caso in caso perché le causali che influenzano l’accaduto sono molteplici e non possono essere ben definite.
Ma quindi qual è il decorso per un colpo di frusta? Come evolve la situazione?
Gli studi hanno dimostrato che il colpo di frusta è una condizione con un alto tasso di recupero. I sintomi variano da persona a persona e possono comparire subito dopo l’incidente oppure ritardare di alcune ore o giorni.

Alcune persone guariscono in pochi giorni o settimane, mentre per altre possono essere necessarie diverse settimane o mesi prima di avvertire dei benefici.
Ti dò qualche suggerimento..
Innanzitutto cominciamo con alcuni consigli che ti potranno essere molto utili per il tuo recupero:
Rimani attivo! Muoviti!.
La ricerca ha dimostrato che per velocizzare i tempi di recupero è molto importante rimanere attivi. I soggetti che riducono il loro livello di attività per proteggere il collo da ulteriori danni hanno un recupero molto più lento. E’ vero che potrebbero essere necessarie alcune modifiche nelle nostre attività quotidiane per evitare ulteriori stress al nostro collo (soprattutto nel primo periodo), ma ciò non significa bloccarlo completamente. Nelle prime fasi del recupero è del tutto normale avvertire alcune limitazioni nelle attività quotidiane e in questi casi ci si adegua alla situazione; facciamo ciò che riusciamo senza esagerare .

Aggiungerei che in base alle linee guida internazionali i medici del pronto soccorso non sempre eseguono le Radiografie di controllo e raramente consigliano l’uso del collare; ciò non è strano, consiglieranno il collare solo in caso di segni neurologici come nausea e vertigini, in quanto le statistiche su questo argomento dicono che l’uso eccessivo del collare rallenta i tempi di recupero.
Fissati degli obiettivi da raggiungere.
Premiati quando raggiungi un obiettivo. Realizza che ogni traguardo si sta avvicinando sempre più ad uno stile di vita normale. Non saltare i semplici piaceri; goditi il tempo con la tua famiglia, con gli amici, inizia un nuovo hobby o riscoprine uno vecchio… Dà un po’ di spazio a ciò che ti piace fare. Ti aiuterà!
Sii consapevole della tua postura
Le posizioni che mantieni nell’arco della giornata hanno un forte impatto sulla salute del tuo collo. Sviluppare cattive abitudini è facile; perciò bisogna stare attenti ed essere consapevoli di come siamo messi ogniqualvolta eseguiamo dei compiti a casa e/o al lavoro.
Ti ricordo però che anche la posizione più corretta se mantenuta per troppo tempo non fa bene a nessuno; e ancor di più per un soggetto con un esito di colpo di frusta. Fai dei piccoli aggiustamenti prima che il collo diventi rigido o dolente. Estendi la tua schiena se sei seduto, muovi ogni tanto il collo, prendi delle pause e fai quattro passi..

Migliora l’esecuzione delle attività quotidiane e non sforzare
Ripensa all’attività o al lavoro che devi svolgere e cerca di trovare il modo per evitare sforzi inutili o posture mantenute per tanto tempo. Fatti aiutare nel caso in cui la situazione lo richieda.
Come spendi la tua giornata? Valutala bene e gestiscila nel migliore dei modi.
Sappi che sei tu la miglior risorsa per il tuo recupero, quindi stai attento a cosa fai e organizzati al meglio. Segui queste indicazioni; potrebbero esserti molto utili.

  • Se lavori in ufficio e stai spesso seduto organizza bene il tuo posto di lavoro. Posiziona lo schermo del pc leggermente al di sotto del livello degli occhi e direttamente di fronte a te. Prenditi una sedia regolabile in modo che sia possibile modificare l’altezza e lo schienale. Mantieni anche, ginocchia e gomiti a 90 gradi circa. Portati i documenti allo stesso livello degli occhi, come lo schermo. Utilizza un auricolare se il lavoro comporta un uso elevato  del telefono.
  • Quando usi l’auto porta avanti il sedile in modo che quando il piede è sull’acceleratore, il ginocchio sia piegato a circa 30 gradi. Assicurati che la parte posteriore del sedile sia in posizione verticale, e che la parte bassa della schiena sia supportata da un cuscino. Fai in modo che le braccia siano rilassate con i gomiti piegati e le mani che afferrano tranquillamente il volante. Sistemati la posizione degli specchietti retrovisori e laterali in auto. Quando fai retromarcia siediti leggermente in avanti e gira prima il busto poi le spalle e infine la testa.
  • Nel tuo tempo libero non evitare di andare al cinema perché il collo dà fastidio. Arriva presto e prenditi il posto al centro della sala. Cosi facendo non recherai sforzo al collo e ti godrai il film. Se devi andare a cena cerca di sederti difronte alla persona con cui devi interloquire.
  • Nel Sollevare e trasportare pesi, nel lavoro evita di sollevare carichi troppo pesanti. Cerca di farti aiutare se puoi o usa un carrello. Quando sollevi un peso portati sempre l’oggetto il più vicino possibile al tuo corpo. Se lavori su un banco di lavoro (di imballaggio, tagliare del cibo ecc.) rilascia ogni tanto dolcemente le scapole all’indietro e verso il basso così da mantenere la parte superiore delle spalle rilassate.
  • Se trasporti spesso qualcosa a mano, come ad esempio una valigetta o altro, cerca di bilanciarlo con entrambe le mani oppure cambia regolarmente lato portante. Non sovraccaricare un solo lato.
  • Quando fai la spesa al supermercato porta alla macchina poche borse alla volta. Ci saranno più viaggi, ma meno tensione al collo.
  • Nelle attività domestiche distribuisci le pulizie di casa in alcuni giorni e non concentrarle in una volta sola.
  • Cerca di alternare compiti più leggeri a compiti più pesanti. In lavanderia solleva per volta meno vestiti dalla lavatrice. Stendi il bucato ad una altezza adeguata alla tua; ridurrai la pressione sul collo e nelle spalle mentre appendi i vestiti.

Ma passiamo ora alla parte degli esercizi necessari al recupero della tua performance.

clicca qui per conoscere gli esercizi adatti al colpo di frusta

gli esercizi per il colpo di frusta

Cosa facciamo presso FISIOS per curare il colpo di frusta?
2Usiamo le moderne TECNOLOGIE antidolorifiche, antinfiammatorie, biostimolanti per diminuire il dolore e l’infiammazione. Quindi faremo delle sedute di Terapia manaule per ripristinare il corretto e completo movimento articolare che consiste in delicate manovre di mobilizzazione delle articolazioni del collo. Infine con gli esercizi di ginnastica medica è possibile riprendere il corretto funzionamento della muscolatura che controlla la colonna vertebrale e apprendere importanti consigli posturali personalizzati e accorgimenti utili per la ripresa del lavoro e delle attività sportive. Il nostro staff professionale provvede alla valutazione, esegue il programma riabilitativo mirato alla vostra condizione clinica, fornisce consigli, rassicurazioni, informazioni sulla ripresa del lavoro e dello sport, collabora con i medici di riferimento e fornisce la documentazione medica alla compagnia assicuratrice o all’avvocato utile al buon fine delle vostre pratiche assicurative.

Vai alla home per vedere il nostro video sul colpo di frusta cervicale.

Altri Esiti di traumi stradali :

  • Distorsione del rachide cervicale e lombare,
  • fratture,
  • traumi cranici,
  • lussazioni,
  • contusioni.